Caricando...
Vai indietro
  • Tuo carrello 0 prodotti
  • Totale prodotti € 0,00
  • Costi di spedizione € 0,00
  • Totale € 0,00
Vai alla sezione

Tecnica di lavorazione: dai forma al tuo bonsai

Un bonsai è un piccolo albero che vive in un vaso. L'effetto che può trasmetterci varia in funzione della forma che possiede; e questa forma dipenderá dalla tecnica di lavorazione. Le tecniche applicate per dare forma al nostro bonsai sono la potatura, la cimatura e la filatura; però non bisogna dimenticare una irrigazione frequente, fertilizzare constantemente il bonsai e piantarlo nel momento piú adeguato. 

Potatura del bonsai

Lo scopo della potatura è quello di eseguire un lavoro in funzione di ciò che si desidera.

Ogni specie di bonsai ha un modello di potatura consono al suo sviluppo, perchè generalmente, si taglieranno rami difettosi o inutili del bonsai.Il miglior periodo per realizzare la potatura del bonsai coincide con i periodi di riposo vegetativo.

Per l'esecuzione della potatura, si utililizzeranno strumenti con una sezione concava che permettono una maggior cicatrizzazione delle ferite.

Nel caso di una potatura molto incisiva, si consiglia l'uso del mastice per evitare infezione nel legno di funghi e batteri


La cimatura del bonsai

Utilizzeremo la cimatura per aumentare la densitá del fogliame, riducendo la dimensione delle foglie e completando la formazione del bonsai.

La cimatura consiste nel lasciar crescere un numero pari di foglie (6 o 8) per poi tagliare le punte dei nuovi germogli lasciandone solo un paio. In questo modo ne consegue che l'albero torna a germogliare partendo dai residui delle foglie che abbiamo lasciato. Si possono eliminare anche le foglie vecchie interne, separatamente o in maniera simultanea. 

Il periodo per effettuare la cimatura del bonsai è compreso tra la primavera all'autunno a seconda della specie  e la crescita della pianta. Inoltre, la cimatura ottiene i suoi migliori risultati con un bonsai ben coltivato.

1ª Reunião

La filatura del bonsai

La filatura è uan tecnica che serve per corregere i difetti di crescita e forma  dei tronchi e dei rami.

Il filo è avvolto con una leggera pressione delle dita in modo da piegare il ramo nella forma desiderata, modificando l'orientamento. Bisogna togliere il filo prima che si  incastri nell'albero a causa del maggior spessore di tronchi e rami.

Attualmente, il cavo magggiormente utilizzato è di alluminio.In funzione della resistenza dei rami, useremo differenti spessori. I diametri più frequentemente utilizzati  sono: 4, 3,2 e 1 mm.

Il miglior periodo per effettuare la filatura è tra ottobre-novembre ( inizio del riposo vegetativo) fino a marzo-aprile( apparizione della nuova germogliatura).

pine bonsai

Se eseguiamo queste tecniche di formazione assieme una buona manutenzione del nostro bonsai, godremo della bellezza del nostro bonsai per molto tempo.

Planeta Huerto ti offre un'ampia varietá di strumenti, terreni e tutto ciò di cui necessita affinchè il tuo bonsai cresca nel modo migliore.

Altri articoli interessanti

Idee per un regalo: un' opera d'arte in casa

mercoledì 31 agosto 2016

Chi non ha mai considerato l'idea di avere un bonsai in casa? Una pianta alla quale puoi trasmettere tutta la personalità  plasmando il suo tronco, rami e foglie affinchè si trasformi in una forma di espressione della creativitá differente...

Tecnica di lavorazione: dai forma al tuo bonsai

venerdì 19 agosto 2016

Un bonsai è un piccolo albero che vive in un vaso. L'effetto che può trasmetterci varia in funzione della forma che possiede; e questa forma dipenderá dalla tecnica di lavorazione. Le tecniche applicate per dare forma al nostro bonsai sono la...

Il rinvaso del bonsai

mercoledì 31 agosto 2016

L'operazione di  rinvasatura è vitale per un albero che vive in un vaso. Con il passare del tempo la terra che contiene si va degradando per l'azione dell' acqua, i concimi  e la pressione dei terreni, trasformandosi...

Scopri il nostro catalogo