Caricando...
Vai indietro
  • Tuo carrello 0 prodotti
  • Totale prodotti € 0,00
  • Costi di spedizione € 0,00
  • Totale € 0,00
Vai alla sezione

Come scegliere i migliori pallet per riciclare

Il bricolage ed il giardinaggio sono due hobby che, combinati , fanno divertire e danno risultati pratici. Inoltre, esiste un materiale stella, praticamente a costo zero, che permette mille usi differenti: i pallet in legno. Oggi capiremo come scegliere i migliori per il riciclaggio.

Che pallet scegliere?

Tipi di pallet

Non tutti i tipi di pallet sono adatti al riciclaggio, ne abbiamo di diversi tipi: i migliori sono quelli che si possono ottenere dai depositi di alimentari e bevande, perchè sono quelli piú resistenti , e solitamente non sono trattati con prodotti chimici. Sicuramente tutti conosciamo delle aree o zone industriali o complessi di depositi dove chiedere se ne avanzano alcuni.

D'altro canto ci sono anche pallet monouso che non sono nemmeno etichettati, ed è ovvio che sono abbastanza deboli. Per questi è meglio dimenticarcene. Esistono imprese specializzate nel riciclaggio di questo tipo di materiali quindi non preoccupatevi non andranno buttati.

È molto iportante conoscere il significato dell'etichetta riportata sopra il legno, perché sará la nostra referenza per capire se un pallet è stato trattato con prodotti chimici o meno. Logicamente, se è stato trattato, non è adatto al riciclaggio, nel caso venga usato per la coltivazione, il contatto del legno con la terra e la umiditá possono pregiudicare le piante; nel caso in cui lo si voglia utilizzare per costruire un gioco ai nostri bambini, o una cuccia per il cane,  il rischio è ancora piú grande. 

Le etichette 

I pallet senza etichetta

Se un pallet non presenta nessun tipo di etichetta, abbiamo due possibilitá da un lato, potrebbe essere "usa e getta", quindi pensato per un solo uso,fragile eprincipalmente non adatto al riciclaggio che noi necessitiamo  fare. Oppure, che sia un pallet nazionale, per il trasporto all'interno del paese dove è stato creato, qualunque esso sia, e la maggioranza di essi non sono stati trattati con prodotti chimici, cosicchè sono una buona opzione per riciclare. 

Opteremo, assodato che sia più sicuro, nel prenderlo da un impresa, dove si trattano prodotti alimentari (che sicuramente non saranno trattati) piuttosto che in una dove trattano pittura, dissolventi (chi puó sapere se si è rotto un contenitore o si è contaminato in qualche modo).

In qualsiasi caso, sempre se hanno qualcosa di strano (liquidi, olio, macchie, odori, molti chiodi...) evitatene l'uso, in qualsiasi caso. Evitate anche quelli che sono fatti di segatura, o da molti strati di legno pressato. 

I pallet internazionali

I pallet che viaggiano attraverso il mondo sono indicati con uno schema universale:

Código Internacional de etiquetado de palés

Ci sono diversi bolli fondamentali alla quale prestare attenzione:

  • Il simbolo IPPC ("Integrated Prevention Pollution and Control", "Controllo Integrato della Contaminazione") è fondamentale: se non lo tiene, non lo usare. Anche se potrebbe essere sicuro, non possiamo sapere se è stato trattato chimicamente o meno.
  • Certificazione HT, Trattato con calore: Il lego è stato ricscaldato ad alte temperature ed in nessun caso è pericoloso per la salute.
  • Certificazione MB, Fumigazione con bromuro di metile (bromometano): Il buon senso esige che non lo utilizziamo, in generale, in quanto il calore ´riattiverá´  il prodotto e che la maggior parte dei prodotti fatti a base di riciclaggio sono per esterni.
  • Certificazione DB, che non implica assolutamente nessun assunto. Significa che il legno è stato scortecciato (Debarked), qundi sará un legno, a priori, di buona qualitá.

In Europa non incontreremo praticamente nessun pallet con trattamenti chimici, poiché sono proibiti dalla Unione Europea. Comunque per questioni di provenienza, proveremo ad evitare quelli con la dicitura "EUR" e sceglieremo quelli che pongono "EPAL" (ambedue europei, pero i primi provengono da un vecchio sistema di organiazzione delle compagnie ferroviarie.)

I pallet di colore

I pallet che sono pittati, normalmente uniformi e basici (rosso, azzurro...), solitamente sono di proprietá di qualche impresa, e li identificano cosí. Principalmente eviteremo di utilizzarli.

Nel prossimo articolo vedremo quali sono i migliori attrezzi per lavorare con il pallet e come smontarli.

Altri articoli interessanti

Come scegliere la punta perfetta

martedì 23 agosto 2016

Che cosa è un trapano senza punta? E’ come un trapano con una punta errata. Ce sono diversi tipi, a seconda del materiale da lavorare o delle caratteristiche della macchina stessa. Per centrare ed acquistare sempre gli accessori di cui...

Come scegliere e combinare i colori nella nostra casa

mercoledì 17 agosto 2016

Se é importante la scelta dei mobili e la loro distribuzione nella nostra casa, allo stesso modo lo é la scelta dei colori con cui tinteggiare le pareti e i soffitti della stessa. Non si tratta solo di buon gusto, la combinazione delle...

Le migliori idee per riciclare pallet

lunedì 25 luglio 2016

Il bricolage ed il giardinaggio sono due hobby che, combinati , fanno divertire e danno risultati pratici. Inoltre, esiste un materiale stella, praticamente a costo zero, che permette mille usi differenti: i pallet in legno. Nell'articolo...

Idee regalo: Bricolage per tutti!

giovedì 4 dicembre 2014

Quando regaliamo strumenti per il bricolage, produciamo molteplici effetti: non solo servono a risparmiare sulla manutenzione di piccole attivitá in casa, ma anche per stimolare la creatività e la voglia di fare le cose da soli. Chi non immagina...

Scopri il nostro catalogo