Caricando...

Natale 2017

Tornare
  • Tuo carrello 0 prodotti
  • Totale prodotti € 0,00
  • Costi di spedizione € 0,00
  • Totale € 0,00
Vai alla sezione

Carote: coltivazione gradevole e salutare

Mille e un modo in cui è possibile consumare questo ortaggio, la famiglia delle ombrellifere (sedano, finocchio, prezzemolo), lo rende un vegetale appetitoso, soprattutto se si considerano i benefici per la nostra salute:

  • Caroteni, necessari per la formazione della vitamina A, che svolgono un ruolo importante nel mantenimento della vista , per il sistema immunitario, per la protezione della pelle e per lo sviluppo osseo.

  • Vitamina B, essenziale per il metabolismo, e la vitamina C, che è un buon antiossidante.

  • Zuccheri, che gli danno un sapore dolce.

Sulle loro esigenze

Annaffiatura: l'umidità deve essere costante, perché in assenza di acqua la buccia si indurisce e la radice si screpola.

I nutrienti non sono esigenti, ma se si applica il concime troppo fresco possono bipartire la radice.

Substrato: 2 litri di volume. Tuttavia, il substrato o il terreno deve essere sparso per permettere un buon sviluppo delle radici, e nel caso di coltivazione nei contenitori deve prevalere la profondità quando si sceglie il giusto contenitore.

Su come si coltiva

Essendo così piccoli i semi per la semina diretta, si mescolano con la sabbia fine o con la terra per diffonderli più facilmente, coprendo l'area in cui sono stati localizzati con un sottile strato di terra o compost.

Dopo i primi 10 e 15 giorni, giacchè la germinazione è lenta, i pertinenti diradamenti avvengono, lasciando una separazione tra le piante di 8-15 cm.

Si tratta di una pianta a ciclo lungo (in modo che si combina bene con le verdure a ciclo breve), non è fino ai 90 giorni quando si può raccogliere, anche se sono raccolte prima, la sua dimensione sarà minore, ma saranno più dolci. In ogni caso, dobbiamo fare attenzione a non sotterrarle per iniziare la parte aerea.

carrots, basils, watermelon

Le Associazioni più favorevoli

Cipolla, piselli, lattuga, porro, radicchio e pomodoro.

Sono inoltre supportati: bietole, aglio, melanzane, cavoli, fagioli e patate.

D'altra parte, sono incompatibili con le verdure della stessa famiglia.

Piaghe e malattie più frequenti

  • La Mosca della carota . Anche se non è molto comune nei balconi, le larve possono formare gallerie nella radice. Rimedio: crescono in associazione con le cipolle, agendo da repellente, una funzione che viene soddisfatta anche dal rosmarino e dalla salvia.
  • Muffa. Rimedio: associazione con le cipolle che può anche prevenire questo tipo di fungo.

Varietà di carota

Ci sono molte varietà a seconda della forma, della dimensione e del colore della radice, del clima e della durata del ciclo della coltivazione. Per la coltivazione nei contenitori risultano delle varietà interessanti che non producono una radice lunga e hanno un ciclo breve (raccolta a 75 giorni).




Altri articoli interessanti

Cos'è il compostaggio

mercoledì 21 settembre 2016

Se cerchiamo la parola compostaggio nel dizionario agronomico, lo definiremmo  come un sistema di trattamento-stabilizzazione di residui organici, basato su una attività microbiologica completa, effettuata in condizioni equilibrate...

La coltivazione e cura dell'agerato azzurro

mercoledì 6 luglio 2016

L'agerato azzurro è una pianta di stagione che produce ,dall'inizio della primavera fino alla fine dell'estate, fiori azzurri molto vistosi in giardino. É una pianta di stagione, cosicché passata questa stagione  si deve eliminare.É una...

L'orto a luglio

mercoledì 1 luglio 2015

L'estate è il periodo in cui la luce e le buone temperature accelerano la crescita delle piante e la produzione dei frutti del nostro orto.A luglio la produzione dell'orto sta nel suo periodo di picco e conviene stare attenti ad effettuare la...

Come coltivare la patata.. la base della nostra alimentazione

giovedì 28 luglio 2016

La patata è un tubero di famiglia delle Solanaceae. É originaria del Sud America, ma attualmente é una delle verdure più consumate nel mondo, essendo l'alimento base in molti paesi.Si adatta a quasi tutti i climi, nonostante si sviluppi meglio...

Scopri il nostro catalogo