Caricando...
Tornare
  • Tuo carrello 0 prodotti
  • Totale prodotti € 0,00
  • Costi di spedizione € 0,00
  • Totale € 0,00
Vai alla sezione

Cetriolo: una coltura produttiva

Nell'orto estivo il protgonista indiscusso  è il cetriolo rinfrescante, questo ortaggio della famiglia delle cucurbitacee (zucchine, zucca, melone, anguria) è una coltivazione in grado di dare una raccolta abbondante e prolungata:

  • La sua produttività per m2 è di 25 kg, la più alta tra le colture tipiche dell'orto urbano.
  • Avere una sola pianta nell'orto è sufficiente per il consumo di una famiglia.

I Requisiti

Irrigazione: abbondante, essendo il miglior metodo di irrigazione a goccia.

Sostanze nutritive : è impegnativo, percui è comodo lavorare bene il substrato o la terra e aggiungere un buon compost.

Composizione del terreno: 20 l di volume per la coltivazione in contenitori. Nonostamte abbia bisogno di spazio, perché ha un grande sviluppo, a confronto, il volume è poco perché le radici non sono molto lunghe.

Come coltivarlo

G

F

M

A

Mg

G

L

Ag

S

O

N

D

semina

trapianto

raccolto

Si prepara un letto di semina all'inizio della primavera, che si può far progredire nel caso si protegga o si faccia una serra. Trattandosi di semi grandi e schiacciati, si pongono 2-3 semi per alveolo o vaso collocandoli di lato, in quanto potrebbero marcire. Dai 5-8 giorni cominceranno a germogliare e si selezioneranno solo le piantine piú forti

Ad un mese si realizza il trapianto, scegliendo di piantare in una zona soleggiata e ad una distanza tra loro di almeno 35 cm. La pianta per il suo grande sviluppo può essere lasciata come strisciante, ma potrebbe invadere tutto il terrazzo o essere guidata, essendo questo un compito facile, dal momento che essa stessa si arrampica grazie ai viticci che possiede (per dare più forza alla pianta, a volte la si tronca , tagliando la parte principale alla fine del tutore o dei germogli laterali che abbiano più di 4 foglie, ma non è una pratica obbligatoria).

Sulla pianta ci saranno fiori maschili e femminili, dalla cui fruttificazione nascerá il cetriolo a 60 giorni dopo il trapianto, in quanto è una pianta con un ciclo medio-lungo. Per raccoglierli é necessario aspettare fino a quando siano completamente formati e maturi poiché ingiallirebbero e diventerebbero amari.

207-365 Ogórek

Le associazioni piú convenienti

Cipolle, piselli, fagioli, lattuga e barbabietole.

Sono inoltre compatibili: aglio, basilico, sedano, cavoli, rape e ravanelli.

D'altra parte, essi non sono compatibili perchè competono per il sole, l'acqua e le sostanze nutritive con le verdure della stessa famiglia, le solanaceae, e soprattutto con le melanzane,i pomodori e la patata.

Parassiti e malattie frequenti

  • Afidi. Rimedio: purea di ortica come prevenzione o insetticidi vegetali come lotta diretta.
  • Ragno rosso. Appare dopo periodi di siccità. Rimedio: Si può bagnare a spruzzo la notte per mantenere l'umidità.
  • Mosche bianche. Rimedio: spruzzare la parte inferiore delle foglie con sapone di potassio all' 1% con acqua piovana o distillata.
  • Oidio. Le macchie bianche appaiono alla fine del raccolto e sono associate ad un eccesso di umidità. Rimedio: come prevenzione, bisogna installare un sistema di irrigazione a goccia e applicare l'equiseto, quando la pianta é infetta occorre tagliare le foglie vecchie e malate.

Varietá

Per dimensioni la varietà più riconoscibile é quella usata nei sottaceti, ma al supermercato troviamo il cetriolo francese (il più comune con le caratteristiche verruche), quello spagnolo (piú piccolo con le strisce di colore giallo) e l'olandese (verde e più lungo).

Cetriolo marketmore 70

Cetriolini Wisconsin SMR 18

Altri articoli interessanti

L'orto ad agosto

sabato 1 agosto 2015

Durante il mese di agosto avremo abbastanza lavoro nel nostro orto, visto che è il momento di raccogliere tutti i frutti del lavoro realizzato precedentemente.L'inizio del mese è solito essere abbastanza soffocante, mentre già  a partire...

Come coltivare la menta

giovedì 29 maggio 2014

La menta è una pianta che ha attirato l'attenzione dell'uomo per secoli: aromatica e medicinale, a livello scientifico, ma afrodisiaca e magica, a livello esoterico. Un buon compagno d'orto...che non dobbiamo perdere di vista!La coltivazione della...

Come coltivare il Basilico

martedì 26 luglio 2016

Il basilico è famoso per essere usato per fare il pesto italiano, anche se è originario dell'India e della Persia. Questa pianta aromatica è facile da coltivare, veloce e ha bisogno di poche cure.I requisiti per coltivarloFertilizzante:È...

Peperone: coltura culinaria

martedì 30 agosto 2011

Il peperone, della famiglia delle Solanacee (pomodori, melanzane, patate), è una grande presenza culinaria nella nostra dieta perché quasi ogni varietà di peperone corrisponde ad una forma di cottura:Piquillo, da riempire.Padron, da mangiare...

Scopri il nostro catalogo