Caricando...
Tornare
  • Tuo carrello 0 prodotti
  • Totale prodotti € 0,00
  • Costi di spedizione € 0,00
  • Totale € 0,00
Vai alla sezione

Cetriolo: una coltura produttiva

Nell'orto estivo il protgonista indiscusso  è il cetriolo rinfrescante, questo ortaggio della famiglia delle cucurbitacee (zucchine, zucca, melone, anguria) è una coltivazione in grado di dare una raccolta abbondante e prolungata:

  • La sua produttività per m2 è di 25 kg, la più alta tra le colture tipiche dell'orto urbano.
  • Avere una sola pianta nell'orto è sufficiente per il consumo di una famiglia.

I Requisiti

Irrigazione: abbondante, essendo il miglior metodo di irrigazione a goccia.

Sostanze nutritive : è impegnativo, percui è comodo lavorare bene il substrato o la terra e aggiungere un buon compost.

Composizione del terreno: 20 l di volume per la coltivazione in contenitori. Nonostamte abbia bisogno di spazio, perché ha un grande sviluppo, a confronto, il volume è poco perché le radici non sono molto lunghe.

Come coltivarlo

G

F

M

A

Mg

G

L

Ag

S

O

N

D

semina

trapianto

raccolto

Si prepara un letto di semina all'inizio della primavera, che si può far progredire nel caso si protegga o si faccia una serra. Trattandosi di semi grandi e schiacciati, si pongono 2-3 semi per alveolo o vaso collocandoli di lato, in quanto potrebbero marcire. Dai 5-8 giorni cominceranno a germogliare e si selezioneranno solo le piantine piú forti

Ad un mese si realizza il trapianto, scegliendo di piantare in una zona soleggiata e ad una distanza tra loro di almeno 35 cm. La pianta per il suo grande sviluppo può essere lasciata come strisciante, ma potrebbe invadere tutto il terrazzo o essere guidata, essendo questo un compito facile, dal momento che essa stessa si arrampica grazie ai viticci che possiede (per dare più forza alla pianta, a volte la si tronca , tagliando la parte principale alla fine del tutore o dei germogli laterali che abbiano più di 4 foglie, ma non è una pratica obbligatoria).

Sulla pianta ci saranno fiori maschili e femminili, dalla cui fruttificazione nascerá il cetriolo a 60 giorni dopo il trapianto, in quanto è una pianta con un ciclo medio-lungo. Per raccoglierli é necessario aspettare fino a quando siano completamente formati e maturi poiché ingiallirebbero e diventerebbero amari.

207-365 Ogórek

Le associazioni piú convenienti

Cipolle, piselli, fagioli, lattuga e barbabietole.

Sono inoltre compatibili: aglio, basilico, sedano, cavoli, rape e ravanelli.

D'altra parte, essi non sono compatibili perchè competono per il sole, l'acqua e le sostanze nutritive con le verdure della stessa famiglia, le solanaceae, e soprattutto con le melanzane,i pomodori e la patata.

Parassiti e malattie frequenti

  • Afidi. Rimedio: purea di ortica come prevenzione o insetticidi vegetali come lotta diretta.
  • Ragno rosso. Appare dopo periodi di siccità. Rimedio: Si può bagnare a spruzzo la notte per mantenere l'umidità.
  • Mosche bianche. Rimedio: spruzzare la parte inferiore delle foglie con sapone di potassio all' 1% con acqua piovana o distillata.
  • Oidio. Le macchie bianche appaiono alla fine del raccolto e sono associate ad un eccesso di umidità. Rimedio: come prevenzione, bisogna installare un sistema di irrigazione a goccia e applicare l'equiseto, quando la pianta é infetta occorre tagliare le foglie vecchie e malate.

Varietá

Per dimensioni la varietà più riconoscibile é quella usata nei sottaceti, ma al supermercato troviamo il cetriolo francese (il più comune con le caratteristiche verruche), quello spagnolo (piú piccolo con le strisce di colore giallo) e l'olandese (verde e più lungo).

Cetriolo marketmore 70

Cetriolini Wisconsin SMR 18

Altri articoli interessanti

Senza sole non abbiamo l'orto

venerdì 22 luglio 2016

Il requisito imprescindibile per poter tenere un orto in casa è quello di avere uno spazio con luce diretta sufficiente. Le piante come tutte verdure hanno bisogno di luce solare per la fotosintesi e ottenere l'energia di...

Come coltivare le Bietole nel nostro orto

mercoledì 27 luglio 2016

La Betola (Beta Cycla) della famiglia delle Chenopodiaceae, viene coltivata per le sue foglie, in alcune varietà viene utilizzata per picciolo carnoso e in altre per la foglia intera. La betola è stata un alimento fondamentale nella nostra dieta...

Come coltivare le pastinache nel nostro orto

lunedì 25 luglio 2016

La pastinaca o la Pastinaca sativa, è un ortaggio della stessa famiglia della carota, ma color crema, di forma allungata e leggermente irregolare. Coltivata fin dai tempi degli antichi in Europa e in Asia, sta diventando di moda...

Imparare ad irrigare

giovedì 14 luglio 2016

Può sembrare stupido  spendere più di 5 parole a come trovare l'acqua, o come direbbe mia madre, per innaffiare le piante, ma l'irrigazione, soprattutto nel caso di giardinaggio in contenitori, è il compito più importante e che più...

Scopri il nostro catalogo