Caricando...
Vai indietro
  • Tuo carrello 0 prodotti
  • Totale prodotti € 0,00
  • Costi di spedizione € 0,00
  • Totale € 0,00
Vai alla sezione

Come coltivare i fagioli extra precoci nel tuo giardino

Se vogliamo i fagioli ,e li vogliamo presto, o quasi presto, una delle migliori opzioni é quella di coltivarli tra varietá Luna di agosto, i cui frutti, molto dolci e teneri, possono essere pronti per essere consumati a partire da 90 giorni dopo la semina.

I fagioli sono originari del Mediterraneo e di medio Oriente. Le diverse classi che esistono si differenziano tra di loro per la lunghezza delle loro guaine,  il numero di semi e le dimensioni e colori di essi. Peró oggi andiamo a concentrarci sul cultivo di questi fagioli extra precoci che, piantati in agosto, potremmo mangiarli a Natale!

Il coltivo del fagiolo Luna di agosto

Tipi di suolo

Essi tollerano diversi tipi di suoli, di pH tra 6 e 7.5. Richiedono suoli ben drenati e un'attenta irrigazione abbondante (700 mm/anno). Non hanno bisogno di una ferilizzazione eccessiva, giá che questa pianta fissa l'azoto dall'area dal momento che questa pianta fissa l'azoto dall'aria e risponde bene agli abbonati di fosforo e potassio durante la fioritura e fruttificazione.

Clima

Richiede una temperatura media del 15ºG, anche se tollera bene il gelo.

Semina e trapianti

Da agosto a febbraio. Si semina direttamente nel terreno, per Chorrillo o urti 2-4 semi ogni 30 centimetri o linee che sono distanziate 75 cm. Con 15 grammi dobbiamo coltivare 1m2.

Irrigazione

Terreno bene drenato e con un attenta irrigazione abbondante (700mm/anno)

Guide specifiche

Parassiti e malattie

Interesserà i parassiti, soprattutto i neri, così come alcune specie di tripidi.

Si può anche attaccare la ruggine e la muffa, soprattutto, anche se non una specie di conflitto in questo senso.

Parassiti: Il parassita potrebbe apparire se si abbusa dell'irrigazione e suo ha un eccesso di azoto qualcosa abbastanza comune nel caso di legumi. In questo caso, ricorriamo al sapone di potassio disciolto in acqua o alcuni preparati che ti offriamo in Planeta Huerto. Il sapone di potassio é un prodotto naturale, ecologico, non tossico, che non richiede termini di sicurezza e rispetta la fauna ausiliare. Nell'articolo "come combattere il parassita" potrai trovare tutte le informazioni che ha bisogno per combattere questo parassita molto conosciuto.

Trips: I trips appartengo all'ordine dei isanóptero. Sono piccoli insetti tra 1 e 6 mm che si sono innescate con le piante coltivate.Il trip chupa si nutre della linfa delle piante, acqua derubate e sostanze nutritive e può raggiungere notevolmente indebolirle. Di solito si nutrono di fiori e germogli, ed è particolarmente dannoso in questo senso.Il problema principale causato dal trips ha origine nella elevata capacità di trasportare all'interno una grande diversità di virus e malattie, tra cui alcuni tra i più pericolosi, come il pomodoro spotted wilt virus. Il sapone di potassio e l'olio di  sono prodotti ideali per combattere i trips. Nell'articolo "come combattere i trip" potrai trovare tutte le informazioni che ha bisogno per combattere questo parassito molto conosciuto.

Mildiu: Questo fungo colpisce i cotiledoni (le principali foglie presenti nel germe del seme) e le prime foglie, ma può verificarsi anche in seguito. Qui potete leggere un articolo su rimedi contro la muffa..

Usi e raccolta

Vendemmia

Questo tipo di fagiolo ciclo molto breve : può essere raccolto dopo 90 giorni di semina.

Usi e proprietá

Questo tipo di fagioli sono ricchi di proteine e ferro, e contengono anche vitamina C. Inoltre forniscono una grande quantità di carboidrati, fibre, cellulosa, potassio, sodio, fosforo e magnesio.

Essi possono essere consumati in vari modi: grezzo, come paella tenera verdura, stufati, insalate ...

Associazioni di coltivo

Se si desidera sfruttare i vantaggi dell'associazione delle colture, patate, spinaci e lattuga sono ideali per essere impiantati con questo tipo di fagiolo.

Non si deve  mescolare con il coltivo di liliaceas, come l'aglio, cipolla, porro, asparagi o aloe.

Il fagiolo Luna de agosto in Planeta Huerto

Altri articoli interessanti

I Bruchi più frequenti nell'orto e come combatterli

venerdì 22 luglio 2016

Le farfalle e le falene notturne, conosciute come Lepidotteri, costituiscono una minaccia per l'orto quando sono in forma di bruco. In questa fase del loro ciclo di sviluppo sono dei grandi divoratori di foglie, e ciò può causare...

La coltivazione del cavolfiore

lunedì 4 aprile 2016

Il cavolfiore è una pianta della famiglia delle crucifere (o brassiche ), come il cavolo e i broccoli. Rintra nel gruppo delle plante che coltiviamo per il suo fiore, e anche se ci sembra strano, nel tempo si sono andate...

Fisiopatie, diagnostica dei professionisti

giovedì 22 settembre 2016

La prima regola di ogni giardiniere che si rispetti è che di fronte ad un problema, prima di agire, si deve indagare sulle cause. Nel caso delle malattie causate da parassiti, è relativamente facile identificare l'agente infettivo, ma la ricerca...

La fava. una coltivazione migliorativa

martedì 12 luglio 2016

Dopo coltura di  verdure famelici che  consumano sostanze nutritive, terreno o substrato occorre una coltura  in grado di ripristinare  ricchezza di sostanze nutritive, come fagioli e legumi di riposo (piselli e fagioli). I...

Scopri il nostro catalogo