Caricando...
Vai indietro
  • Tuo carrello 0 prodotti
  • Totale prodotti € 0,00
  • Costi di spedizione € 0,00
  • Totale € 0,00
Vai alla sezione

Come coltivare la patata.. la base della nostra alimentazione

La patata è un tubero di famiglia delle Solanaceae. É originaria del Sud America, ma attualmente é una delle verdure più consumate nel mondo, essendo l'alimento base in molti paesi.

Si adatta a quasi tutti i climi, nonostante si sviluppi meglio in un clima fresco e un po' umido. La Interessano le gelate, ma anche se si verificano nelle prime fasi di sviluppo, spesso ricrescono.

Requisiti per le patate:

Irrigazione: in generale è necessita di annaffiature regolari, ma dipende dalla zona. Nelle zone umide o piovose, quasi nessuna irrigazione sarà necessaria. In zone più asciutte o dove il suolo non trattiene molta umidità, si raccomandano annaffiature poco abbondanti e distanziate.

Nutrienti: La patata ha bisogno di un buon fertilizzante basale con compost o letame. L' azoto, fosforo, potassio e magnesio non dovrebbe mancare tra i nutrienti del suolo.

Substrato: hanno bisogno di terra libera, riccadi humus, soffice, ben scavata e fertilizzata. Tollerano i suoli salini.

Campo de patatas

Come coltivare la patata:

Nelle zone calde si realizzano due piantagioni, la prima in inverno (febbraio-marzo) e la seconda in piena estate. Nelle zone fredde un singolo impianto è fatto in marzo-aprile.

La tecnica consiste nel prendere le patate tagliate a pezzi (ciascuno con una o due gemme di germinazione) e seppellirle a circa 6 cm in profondità nel terreno ben coltivato. Ricordate che questo tubero necessita dell'apporto di compost per un corretto sviluppo. Se volete piantarla a casa, vi consigliamo i Bac Sac 50-100litri.

Come raccogliere la patata:

Raccoglieremo le patate quando osserviamo che la pianta inizia ad appassire, dopo la fioritura. Per raccogliere, si inizia estraendo il cespuglio, si lascia da parte e con attenzione si va a scavare con una zappa per disotterrare i tuberi. In seguito bisogna lasciarli qualche ora all'aperto per asciugare, proteggendoli dal sole con i cespugli che abbiamo estratto.

Flor de patata Kennebec

Associazioni favorevoli:

La coltivazione della patata risulta molto buona dopo una coltivazione di cereali e va d'accordo con i legumi (piselli, fagioli o fagioli) i cavoli e gli spinaci. Al contrario, non le favorisce la presenza di girasoli, barbabietole o piante di pomodoro.

Per quanto riguarda le rotazioni, si deve rispettare un ciclo di rotazione di quattro o cinque anni prima di ri-piantarli nello stesso appezzamento.

Parassiti della patata:

-Scarafaggio della patata: si tratta di una specie di coccinella, le cui larve mangiano foglie e steli teneri. Si controllano manualmente raccogliendo gli adulti che camminano sulle foglie o facendo controlli nella pagina inferiore delle foglie per la presenza di uova e schiacciarli. Se l'attacco è molto diffuso, possiamo usare l'insetticida vegetale Bacillus thuringiensis.

huevos2

-Mildiu: È un fungo che si manifesta con la comparsa di macchie e muffa. Per evitarlo, si devono rispettare i periodi di rotazione e non realizzare nessuna operazione quando le piante sono bagnate. Come misura preventiva possiamo cospargere con preparato di equiseto.

Varietá della patata:

Ci sono tante varietà di patate, in particolare a seconda della destinazione della produzione. Essi sono classificati in base al colore della pelle e della carne, la forma, i tuorli e la struttura della pelle.

Altri articoli interessanti

La fava. una coltivazione migliorativa

martedì 12 luglio 2016

Dopo coltura di  verdure famelici che  consumano sostanze nutritive, terreno o substrato occorre una coltura  in grado di ripristinare  ricchezza di sostanze nutritive, come fagioli e legumi di riposo (piselli e fagioli). I...

Come coltivare le rape nel tuo orto

venerdì 18 marzo 2016

La rapa di grelos o rapa Brassica L. è della famiglia delle crocifere, famosa per il piatto lacón con grelos che è un piatto tipico gagliego. Dobbiamo distinguere tra rapa nabiza e grelo. Il primo è la radice, il secondo le...

Come coltivare la scarola nel nostro orto

mercoledì 20 luglio 2016

La scarola, chiamata anche cicoria riccia, è un ortaggio ampiamente utilizzato nelle insalate dal momento che possiede molti nutrienti molto utili per il nostro organismo come cobalto, ferro, magnesio e zinco. Essi hanno anche molte...

L'orto a ottobre

venerdì 2 ottobre 2015

Durante il mese di ottobre le temperature favorevoli ci consentono di godere del lavoro del nostro orto senza doversi nascondere dal sole. Ciò nonostante, l'inizio dell'autunno è segnato dai primi freddi e piogge copiose, e anche se quest'anno...

Scopri il nostro catalogo