Caricando...
Vai alla sezione

Come coltivare le erbe per i gatti

Oggi vi raccontiamo come piantare e prendersi cura di due coltivazioni speciali per i gatti: la prima è la Nepeta cataria, una pianta dal gambo grigiastro e dalle foglie seghettate che può raggiungere i 60 cm di altezza; la seconda è comunemente nota come erba gatta o erba gattaia (graminacee).

La coltivazione dell'erba gatta

Tipodi terreno

Per piantare i semi entrambe le specie hanno bisogno di: un vaso o un contenitore di 10 cm di profondità, substrato organico e dell' acqua. L'erba gatta può anche essere piantata nell'orto, ma se è per i gatti sarà più comodo farlo all'interno. Entrambe le specie richiedono un terreno con un buon drenaggio.

Clima

Si può piantare l'erba gatta in qualsiasi periodo dell'anno, ma l'umidità invernale può causarle marciume. Ha bisogno di sole e poca ombra. La Nepeta cataria si coltiva in autunno / inverno per poi raccoglierla in primavera.

Semina e trapianto

Una volta che abbiamo il contenitore, è sufficiente aggiungere il substrato e distribuire i semi per ricoprirli successivamente.

Irrigazione

Il passo successivo è quello di irrigare la terra con l'acqua fredda. Poi devi lasciarla in un luogo dove puoi fornirle il sole e devi aspettare che germogli.

Non hai bisogno di un irrigazione eccessiva: inumidiscila giornalmente È possibile aumentare l'umidità coprendo le gemme con la plastica, ma attenzione al calore in eccesso.

Cure specifiche

Insetti e malattie

  • Gli afidi: anche se le piaghe di questa pianta non sono molto comuni l'afide di solito si verifica se si abusa di irrigazione ed azoto nel terreno. Se appare, si farà ricorso al sapone di potassio disciolto in acqua, che ha una tossicità pari a zero e non causerà alcun problema per il nostro animale domestico.

Raccolti ed utilizzi

Vendemmia

Quando entrambe le specie sono cresciute di circa 10 cm si possono mangiare. Questo succederà nella settimana in cui vengono piantate. Tenete a mente che la Nepeta cataria tende a diffondersi e a crescere se la lasciate, quindi si consiglia di tagliare i rami di tanto in tanto.

Usi e proprietà

I benefici che apporta l'erba gatta:

  • Aiuta la digestione dei gatti.

  • Elimina i gruppi di capelli ingeriti.

  • D'altro canto, questi sono i vantaggi che ha la Nepeta cataria.

  • Libera un effetto narcotico a causa di una molecola chiamata nepetalactone. Tale molecola emana un profumo di menta che stimola il gatto rendendolo ludico: fronteggiandola, saltando da una parte all'altra, corre. Dopo questi effetti diventano quasi statici.

  • A tal fine dobbiamo prevenire l'obesità giacchè l'odore attiva il gatto. Inoltre stimola la sua mente.

  • I potenziali pericoli: può succedere che il gatto è privo di controllo, Quindi bisogna fare attenzione ai bambini, o ai balconi e alle finestre aperte. Ci possono essere casi di comportamento aggressivo.

  • Non tutti i gatti reagiscono agli effetti di questa pianta.

  • La quantità giornaliera che dovrebbe mangiare non deve superare ill 15% della sua dieta.

  •  In più, il vantaggio di tale pianta è che respinge le zanzare.

Altre erbe vantaggiose per i tuoi gatti:

Menta puleggio - rosmarino: per combattere le pulci. In questo articolo impari come coltivare la menta.

Timo: effetti simili a quelli dell' erba gatta

Valeriana aiuta a combattere l'obesità attivando i gatti, in quanto ha degli effetti contrari a quelli dell' uomo.

Entrambe le specie a Planeta Huerto



Altri articoli interessanti

Idee per il tuo giardino

mercoledì 14 marzo 2012

Un giardino puó offrire molte cose, per definizione si tratta di un terreno dove si coltivano piante ornamentali, ma questa definizione è troppo restrittiva per un "planetahuertista". Di seguito vi offriamo una serie di idee guida per piccoli...

La coltivazione del girasole

giovedì 7 aprile 2016

Il girasole è un seminativo originale in Nord America e in seguito portato in Messico e Perù. In termini generali, é una pianta con gambo destro di circa tre centimetri di spessore e alta circa due metri, le foglie alternative e...

La melanzana: una coltura esigente

giovedì 4 agosto 2016

Non si tratta una coltura molto difficile, ma chi vuole piantare melanzane nel suo giardino, della famiglia delle Solanaceae (pomodori, patate, peperoni), deve essere consapevole del fatto che bisogna soddisfare le loro esigenze ...Si tratta di una...

L'aglio: una coltura per iniziare

lunedì 29 agosto 2011

Possiamo cominciare la realizzazione di un orto urbano ecologico in un modo semplice e poco costoso. Dobbiamo semplicemente disporre di:Un vaso.Un po' di terriccio per vasi.Una testa d'aglio.Una finestra o un balcone.Primi passi per iniziare il...

Scopri il nostro catalogo