Caricando...
Tornare
  • Tuo carrello 0 prodotti
  • Totale prodotti € 0,00
  • Costi di spedizione € 0,00
  • Totale € 0,00
Vai alla sezione

Come coltivare le lenticchie nel nostro orto

Le lenticchie o Lens culinaris, provengono dalla famiglia delle leguminose. Sono una fonte di ferro, proteine ​​e fibre, e per questo si sono adatte per combattere anemia o durante la gravidanza.

Ci sono diverse varietà di lenticchie, ma la più nota e più consumata è le lenticchie pardina.

Quando seminiamo questa coltura, con il tempo, ci troveremo di fronte a una pianta di taglia piccola e con fiori bianchi, che può misurare fino a 50-60 cm di altezza

Semina

Tenete a mente che la lenticchia é una coltura invernale, per questo motivo si comincia a preparare il terreno in autunno per coltivare a partire dalla fine di questa stagione fino a fine inverno, sempre alla ricerca della stagione delle piogge. Il terreno più compatibile con questa coltura è uno sabbioso.

La temperatura ottimale per la crescita è compreso tra 6 e 28 C. Il terreno deve avere un pH compreso tra 5.5 a 9, che sia umido e che abbia un sacco di materia organica, e riccho di fosforo. Si consiglia di utilizzare un concime organico affinché il terreno rimanga spugnoso.

I semi si inseriscono in un buche di 2-3 cm di profondità, se sono piccoli devono essere meno profonde, e si dovranno irrigare evitando che si facciano bolle tra essi ed il terreno. Affinché la pinata fissi il proprio azoto e crei nodi forti, metti i semi a germinare un giorno prima di piantarli.

Irrigazione

Questa coltura ha bisogno di un buon drenaggio. Anche se lenticchia tollera bene la siccità, dobbiamo mantenere il terreno umido.

Parassiti e malattie

La lenticchia è una colture resistente ai parassiti, ma non è invincibile. Queste sono i parassiti più comuni:

  • Afide nero: Si nutre della linfa della pianta ed è verde. Uno dei trattamenti più efficaci per combattere l'afide è il sapone di potassio combinato con olio di neem.

  • Punteruoli: Le due speci (Bruchus del cristallino e Bruchus sinaticomis) fanno buchi nel grano. Per evitare che appaiano applica insetticidi quando i baccelli cominciano ad avere dei fori.

  • Funghi: Ci sono tre tipi di funghi che possono attaccare la coltivazione delle lenticchie. Il trattamento migliore è la prevenzione. Uno di questi è l'equiseto dei campi.

Anche se lenticchia è resistente alle malattie, bisogna evitare di piantare sullo stesso terreno come misura preventiva: soia, girasole, barbabietola da zucchero o patate.

Vendemmia

Le lenticchie si raccolgono in tarda primavera o in estate. Quando il colore della lenticchie è verso il giallo tostato, l'impianto viene tagliato (c'è la possibilità di mettere le cialde in un telo e passo sopra romperli). Poi non resta che separare i chicchi e tenerli in un luogo asciutto e ventilato.

Semi di lenticchia in Planeta Huerto

Associazione di colture

E 'importante saper ottenere il massimo dal nostro suolo e dalle nostre coltivazioni, ci sono varietà che si beneficiano tra di loro, non competono e forniscono facilitá nell'ottimizzare lo spazio. Le lenticchie possono essere associatie a:

Altre combinazioni buone sono: mais, riso, cereali, zucchine, cetrioli, cocomeri, cavoli, cavolfiori, broccoli, rape, prezzemolo e cumino.

Lenticchie come germinato

Se vuoi sfruttare al meglio tutto ciò che questa pianta puó darti e per tutto l'anno, prepara germogli di lenticchie: tieni nell'acqua i semi per 10 ore, riempi d'acqua la seminatrice e poni la griglia, scola i semi e tienili coperti per due giorni. Lascia crescere i germogli per 5 giorni, tagliali e sono pronti da consumare. Se desideri conservarli, mettili in frigorifero, per un massimo di dieci giorni. Possono essere consumati con limone, avocado, nell'insalata ... a tuo gradimento.

Altri articoli interessanti

La cipolla: una coltura miracolosa

giovedì 4 agosto 2016

La Cipolla, come l'aglio, appartiene alla famiglia delle Liliaceae, e ricorda il miracolo della moltiplicazione dei pani e dei pesci, poiché ci offre diverse opportunità di raccolto: Si possono raccogliere cipolle tenere se si raccolgono in...

Imparare ad irrigare

giovedì 14 luglio 2016

Può sembrare stupido  spendere più di 5 parole a come trovare l'acqua, o come direbbe mia madre, per innaffiare le piante, ma l'irrigazione, soprattutto nel caso di giardinaggio in contenitori, è il compito più importante e che più...

I bruchi più frequenti nell'orto e come combatterli

venerdì 22 luglio 2016

Le farfalle e le falene notturne, conosciute come Lepidotteri, costituiscono una minaccia per l'orto quando sono in forma di bruco. In questa fase del loro ciclo di sviluppo sono dei grandi divoratori di foglie, e ciò può causare...

Come coltivare gli asparagi nel nostro orto

mercoledì 20 aprile 2016

Oggi vi raccontiamo come coltivare gli asparagi, un vegetale che proviene dalla famiglia delle gigliacee. Quello che mangiamo si chiama turione ed é un tenero germoglio che cresce negli asparagi. I turioni possono essere verdi (con un sapore piú...

Scopri il nostro catalogo