Caricando...
Vedi prodotti

L'orto in 1m2 Grandi sconti nei migliori prodotti per il tuo orto urbano

Vai indietro
  • Tuo carrello 0 prodotti
  • Totale prodotti € 0,00
  • Costi di spedizione € 0,00
  • Totale € 0,00
Vai alla sezione

Come combattere i funghi dell'orto in maniera naturale

Come appassionata di raccolta di funghi, il mondo dei funghi mi appare molto affascinante. Come orticoltrice, non cosí tanto, ed è uno dei problemi che temo di più. Forse è per questo che non mi stancherò mai di insistere sulla necessitá di irrigare correttamente, evitando eccessi o la ristagnazione di acqua. L' eccesso di acqua è più che pericoloso, e all'estremo, è sempre meglio dare meno acqua che troppa. 

Contro la pioggia, poco possiamo fare altro che stare attenti a che defluisca e applicare un fungicida preventivo, soprattutto nella stagione calda. Sono le due condizioni minime che necessitano un fungo di prosperare: acqua e calore. E noi non vogliamo che ciò accada, giusto?

I funghi dannosi

Nel video vi ho mostrato i funghi che sono apparsi nel mio giardino dopo una primavera piovosa (e alcune piante non protette di proposito). È curioso scoprire come si manifestano su diverse verdure e vedere che ce n'é sempre qualcuno che li può colpire più facilmente di altri.

Quest'anno, per esempio, è apparsa la muffa sulle cipolle, una pianta che non l'aveva mai sperimentata prima e che ho faticato a identificare. La avevo vista sulle piante di pomodoro, presentandosi inizialmente sulle foglie e, in seguito sul gambo, che inizia a scurirsi dalla base e finisce per uccidere l'intera pianta.

Ma per le cipolle, di cui alcune punte si stavano seccando, era qualcosa di normale. A differenza di altre volte, le foglie cominciarono a virare al giallo, ma se le toccavo, non scricchiolavano, ma erano morbide e unte. I boccioli hanno iniziato presentando alcune macchie marroni, così ho finito per toglierli e utilizzarli come cipolle verdi per insalata.

La cosa curiosa è che la muffa che colpisce le cipolle puó colpire anche le altre liliaceae (aglio, porri), ma non altre piante. In modo che le fioriere potranno essere utilizzate di nuovo con la stessa terra per ospitare diverse famiglie di colture. Mi ricorda alcuni funghi, che crescono solo in foreste in cui crescono alcune specie di alberi.

I funghi buoni

Come per gli insetti buoni nel giardino e nell'orto, ci sono anche i funghi che lavorano in nostro favore. Da qualche tempo a questa parte, si è diffuso l'uso di micorrize e trichodermi negli orti.

Devo ammettere che nonostante non li abbia mia provati nell' huerto perché mi sto informando su di essi, penso che sia meraviglioso che siamo in grado di utilizzare alcuni funghi come antagonisti di quelli che possono causare la malattia nella nostra pianta o per facilitare l'assorbimento di alcuni nutrienti.

Qualche suggerimento

Non posso concludere questo articolo senza lasciarvi alcuni suggerimenti che certamente vi saranno utili:

  • Evitare di toccare le piante di pomodoro quando sono bagnate, perché potremmo accidentalmente aiutare "la nuova semina" dei funghi in condizioni favorevoli per loro.
  • Per lo stesso motivo, evitare la potatura o eliminare i boccioli in questo momento, poiché la ferita lasciata nella pianta (piccola, ma pur sempre una ferita), può diventare un punto di ingresso per il fungo o altre malattie.
  • Quando riscontrate un tipo di fungo sulle vostre verdure, riflettete un attimo sull'irrigazione che ha ricevuto. Puó essere che stiate superando la quantità di acqua necessaria o la frequenza appropriata. Oltre all'uso di un fungicida, ridurre l'irrigazione puó essere in grado di salvare la pianta.
  • Una corretta distribuzione delle piante in modo che ci sia ventilazione tra loro è una pratica altamente raccomandabile nella prevenzione di funghi, ed é qualcosa che molti ignorano quando piantano in piccoli spazi.

Spero che questi suggerimenti vi saranno utili per evitare la comparsa di funghi nel vostro giardino o per sapere come agire se si presentano.

Un saluto!

Altri articoli interessanti

Idee per la tua terrazza

mercoledì 14 marzo 2012

È possibile che il nostro balcone o terrazzo ci sembri piccolo, non avendolo mai considerato più di un luogo dove fumare, prendere il fresco  o un buon punto di osservazione da cui curiosare. Un balcone di 4 m2 ha in media un volume di 8 m3...

Girasoli nel giardino di casa

mercoledì 7 settembre 2011

Il girasole è una pianta maestosa dalla quale non solo si produce olio di semi di girasole, ma è anche decorativa in un giardino, e molto adatta ad un giardino urbano, considerando che da molto colore, attira gli insetti impollinatori delle...

Come coltivare il sedano nel nostro orto

venerdì 6 maggio 2016

Il sedano proviene dalla famiglia dei Apiáces, conosciuta precedentemente come umbellate. E' una pianta biennale e i suoi semi si caratterizzano per avere 5 nervature che corrono lungo di essa.SeminaCi sono due stagioni per la semina del sedano: da...

Innesti, moltiplicazione di piante

venerdì 16 settembre 2016

L'innesto e' una tecnica che ha come finalità la creazione di una nuova pianta a partire dai frammenti  ottenuti  da un altra pianta (chiamata pianta madre). In determinate condizioni, questo frammento sviluppa le prime...

Scopri il nostro catalogo