Caricando...
Vedi prodotti

L'orto in 1m2 Grandi sconti nei migliori prodotti per il tuo orto urbano

Vai indietro
  • Tuo carrello 0 prodotti
  • Totale prodotti € 0,00
  • Costi di spedizione € 0,00
  • Totale € 0,00
Vai alla sezione

Come combattere la mosca bianca?

Conosciamo la mosca blanca

La mosca bianca appartiene alla famiglia delle aleurodidi. Sono state individuate piú di 1500 speci di mosche bianche. Da adulte hanno dimesioni comprese tra 1 e 1´5 mm con un corpo di colore giallo pallido e un paio di ali bianche.

Hanno un apparato boccale per succhiare e beccare molto versatile che consente ad alcune specie di nutrirsi da piú  di 500 diverse specie di piante.

Le femmine vivono generalmente più dei maschi, dai 14,5 a 55,3 giorni rispetto ai 6,4 e 34 dei maschi, e la loro sopravvivenza é sensibile alla temperatura.

Durante la riproduzione il rituale di accoppiamento é complesso e puó durare diversi minuti. Le femmine fecondate danno luogo ad una generazione mista mentre quelle non fecondate ad una di sole femmine.

Durante il suo sviluppo la mosca bianca passa attraverso 4 stati ninfatici differenti, essendo solo il primo l'unico cellulare.

Le mosche bianche, come la maggior parte degli insetti succhiatori, di solito si trovano nel lato posteriore delle foglie, dal momento che é la zona a maggiore porosità (questa si trova sul lato inferiore, dove si trovano gli stomi e si realizza la fotosintesi) e dove si trova accessibilità per il loro apparato succhiatorio. Ia parte visibile della foglia invece è completamente impermeabile e quindi inaccessibile alla mosca bianca.

Un metodo per scoprire se soffriamo di un attacco di mosche bianche, a parte controllare il lato nascosto delle foglie, é agitare le piante in modo che le mosche escano allo scoperto sbattendo le ali nel caso si trovino lí.

Pertanto, per monitorare l'eventuale presenza di mosche bianche nel nostro giardino dovremo guardare il lato inferiore delle foglie o scuotere leggermente le piante, se vogliamo prevenire o bloccare l' invasione di tempo.

plaga de mosca blanca

In che modo la mosca bianca colpisce le mie piante?

La mosca bianca succhia e si alimenta della linfa delle piante rubandone i nutrienti e l'acqua, arrivando a indebolirla particolarmente. Tuttavia questo non é il danno principale che causa, ció che causa il danno maggiore é la melassa che le mosche bianche secernono per attirare le forniche e questo crea un ambiente fertile per funghi e batteri che puó mettere in serio pericolo la pianta, incluso ucciderla.

Perché la mosca blanca si é diffusa nel mio orto?

Se appaiono mosche bianche in numero eccessivo é il momento di chiedersi cosa stiamo facendo male? Probabilmente ci stiamo sbagliando in qualche modo, come innaffiature troppo abbondanti o non sufficienti, eccesso dell'uso di fertilizzante liquido (eccesso di azoto), stagione inadeguata, mancanza di sole o eccesso, limitata biodiversitá  (monocolture, la panacea della debolezza)... il fatto é che la mosca bianca é un un marcatore biologico e un sintomo di debolezza della pianta causato da qualsiasi altro di questi motivi. Cosí che il primo passo sará identificare per poi correggere l'azione sbagliata.

Come trattare e prevenire l'invasione della mosca bianca

La prevenzione contro l'invasione si basa nell'agire in modo corretto: un' irrigazione adeguata e clima, un fertilizzante solido a lento rilascio, attenersi al calendario raccomandato di semina, orientare correttamente il nostro orto per ottenere le ore necessarie di sole e soprattutto aumentare al massimo la biodiversitá, piantando il maggior numero di piante possibili e controllando la compatibilità tra di loro, che rafforza notevolmente la resistenza del nostro giardino per tutti i tipi di parassiti e malattie, consentendo anche la maggior varietá di insetti benefici.

É inoltre importante il controllo, tanto piú assiduamente osserveremo lo stato di salute delle nostre piante, controlleremo la parte nascosta delle foglie e la sua vigorositá; minore sará il rischio di soffrire di qualsiasi invasione e piú effettiva sará la ritirata manuale.

Ricorda che l'obbiettivo non é “eliminare” la mosca bianca, ma evitare che il nostro orto soffra troppi danni senza ricoprirlo di insetticidi ne prodotti chimici aggressivi. Qualche mosca bianca non causa danni e manterrá le popolazioni di coccinelle e crisopa che regolano la sua popolazione.

Trattamenti contro la mosca bianca

Se i metodi di prevenzione non risultano efficaci e le popolazioni di mosche bianche corrono il rischio di andare fuorti controllo, dobbiamo ricorrere ad alcuni prodotti ecologici di protezione contro le invasioni che aiutino la pianta a combattere il parassita, arrestare o eliminare l'invasione.

Idealmente bisognerebbe rimuovere la mosca bianca manualmente essendo la tecnica piú innocua, se le mosche bianche che abbiamo sono poche, cosí come tanta pazienza, tuttavia ció risulta complicato dal momento che é un insetto molto piccolo, volatile e il suo ritiro minuto sembra praticamente impossibile per piccole che siano le dimensioni del nostro giardino a meno che controlliate quasi tutti i giorni e in modo molto preciso..

Uno dei prodotti piú efficaci nella lotta contro la mosca bianca é il sapone di potassio, questo ha la proprietá di rammollire lo scheletro degli insetti, cosí che essi rimangano indeboliti e finiscano per morire. É inoltre un prodotto naturale e innocuo per la nostra salute.

Dopo aver impiegato il sapone di potassio, approssimativamente un'ora dopo, conviene applicare l'olio di neem, un insetticida naturale che si estrae dal frutto di questo albero, che agisce contro una vasta gamma di parassiti come mosche bianche , minatrice, acari, tripidi, afide, pidocchi ... l'azione congiunta di sapone di potassio e olio di neem lo rende un trattamento ancora più efficace.

In seguito di seve anche utilizzare un prodotto di pulizia che elimini la melassa, particolarmene efficace contro funghi e batteri pericolosi per la pianta. Questi prodotti solitamente hanno al loro interno un disinfettante che protegge la pianta e elimina funghi e batteri.

Come soluzione fai da te funziona molto bene l'aglio, schiacciato e diluito in acqua e applicato su tutta la pianta essendo una buona difesa contro tutti i tipi di insetti e funghi.

Possiamo poi mettere la soluzione preparata in un aereosol per un'applicazione piú comoda.

non ha cattive intenzioni

La mosca bianca non é “cattiva”, vive in natura in consonanza e armonia sempre e cuando l'uomo non nedistrugga l'equilibrio. Cosí che fatti coraggio, abbiamo sempre cose nuove da imparare sulla natura e mantenere l'equilibrio ecologico del nostro orto puó essere un risultato degno di sorriso piú che meritevoli.

Infine, vi lasciamo il link alla nostra Guía de Tratamientos Ecológicos ante las Plagas del Huerto, dove potrete vedere come é possibile combattere in modo ecologico le differenti invasioni e malattie che possiamo incontrare nel nostro orto.

Altri articoli interessanti

Come coltivare il timo nel nostro orto

venerdì 22 aprile 2016

Oggi da Planeta Huerto ti raccontiamo come coltivare il timo (Thymus Vulgaris). Il timo è un arbusto aromatico sempreverde che può arrivere a misurare 40 cm di altezza. La leggenda racconta che il timo nacque da una lacrima versata da Elena di...

Per non fare gli equilibristi, un orto biodiverso

mercoledì 6 luglio 2016

Più specie differenti si trovano nell’orto, cioè maggiore è la sua biodiversità, più questo sarà un sistema stabile e quindi soffrirà meno gli squilibri con l'ambiente circostante, che può provocare la comparsa di parassiti, ...

L'aglio: una coltura per iniziare

lunedì 29 agosto 2011

Possiamo cominciare la realizzazione di un orto urbano ecologico in un modo semplice e poco costoso. Dobbiamo semplicemente disporre di:Un vaso.Un po' di terriccio per vasi.Una testa d'aglio.Una finestra o un balcone.Primi passi per iniziare il...

L'orto a febbraio

domenica 1 febbraio 2015

Poco a poco le giornate si allungano e i mandorli escono dal letargo. Però non dobbiamo fidarci, perché durante il mese di febbraio sono frequenti i temporali e i freddi improvvisi, per cui dobbiamo assicurarci che questo ultimo freddo non metta a...

Scopri il nostro catalogo