Caricando...
Vai alla sezione

La coltivazione in serra

La coltivazione in  serra ci dà la possibilità di lavorare in inverno ad una temperatura di almeno 5 ° superiore a quella esterna. Questo ci permetterà di preparare semenzai con 3 o 4 settimane in anticipo prima di di piantarle. Inoltre abbiamo deciso di ampliare il repertorio delle specie e stagioni di crescita, grazie alla protezione ci offrono contro i venti forti, pioggia, grandine e gelo.

Per ottenere il massimo della luce è importante orientare la serra nel suo asse longitudinale in direzione est-ovest, fino a quando non abbiamo altre limitazioni e gli ostacoli che ci generano ombre. E 'anche importante evitare l'accomulazione dipolvere e acqua che riduce significativamente la quantità di luce che entra nella serra.

Per il corretto sviluppo dei nostri impianti è molto importante la ventilazione della serra, quindi si consiglia di aprire le finestre o porte di almeno 1 ora al giorno, sempre, nel momento pù caldo della giornata (a mezzogiorno), questo permetterà il rinnovo dell'aria interna e il controllo dell'umidità in eccesso, che ci aiuta ad evitare malattie e parassiti. È anche importante per consentire l'ingresso fondamentale per l'mpollinizzazione dei frutti da parte degli insetti.

La coltivazione in serra richiede un maggiore controllo di irrigazione, di essere regolata molto bene a seconda di ciò di cui necessita ogni pianta. Se l'acqua in eccesso provocano asfissia radicale, mentre se si irriga poco durante i giorni più soleggiati le piante possono diventare secca. Pertanto, l'idea è quella di mantenere un tasso di umidità costante nel terreno delle nostre piante, regolando l'irrigazione e la temperatura  in ogni periodo. L'irrigazione influenzerá l'umiditá dell'ambiente e, dobbiamo mantenerla tra il 50 e il 60%.

Possiamo avere diverse modalitá di serre da giardino di diferenti misure , per il giardino ,  la terraza o per il l balcone, di struttura di alluminio o con pannelli di polycarbonato o con struttura di acciaio e rivestimento in  PVC. Scegli la soluzione migliore a seconda del tuo spazio e ncessitá.



Altri articoli interessanti

L'importanza della concimazione

giovedì 14 luglio 2016

Le piante ottengono dall’aria l’ossigeno, l’ idrogeno, il carbonio, e dal suolo e dall'acqua il loro cibo oltre ed altri elementi. Tuttavia, quando coltiviamo il terreno l’ equilibrio dello stesso si altera, poiché la...

La Fragola: una coltura decorativa

martedì 30 agosto 2011

L'unico frutto che ben si adatta alle caratteristiche di un piccolo orto è la  Fragola, appartenente alla famiglia delle Rosacee. Anche se la produttività è bassa, è una coltura interessante perché:Sia i fiori che i frutti sono molto...

Come coltivare le pastinache nel nostro orto

lunedì 25 luglio 2016

La pastinaca o la Pastinaca sativa, è un ortaggio della stessa famiglia della carota, ma color crema, di forma allungata e leggermente irregolare. Coltivata fin dai tempi degli antichi in Europa e in Asia, sta diventando di moda...

La coltivazione del cavolfiore

lunedì 4 aprile 2016

Il cavolfiore è una pianta della famiglia delle crucifere (o brassiche ), come il cavolo e i broccoli. Rintra nel gruppo delle plante che coltiviamo per il suo fiore, e anche se ci sembra strano, nel tempo si sono andate...

Scopri il nostro catalogo