Caricando...
Vai indietro
  • Tuo carrello 0 prodotti
  • Totale prodotti € 0,00
  • Costi di spedizione € 0,00
  • Totale € 0,00
Vai alla sezione

La coltivazione in serra

La coltivazione in  serra ci dà la possibilità di lavorare in inverno ad una temperatura di almeno 5 ° superiore a quella esterna. Questo ci permetterà di preparare semenzai con 3 o 4 settimane in anticipo prima di di piantarle. Inoltre abbiamo deciso di ampliare il repertorio delle specie e stagioni di crescita, grazie alla protezione ci offrono contro i venti forti, pioggia, grandine e gelo.

Per ottenere il massimo della luce è importante orientare la serra nel suo asse longitudinale in direzione est-ovest, fino a quando non abbiamo altre limitazioni e gli ostacoli che ci generano ombre. E 'anche importante evitare l'accomulazione dipolvere e acqua che riduce significativamente la quantità di luce che entra nella serra.

Per il corretto sviluppo dei nostri impianti è molto importante la ventilazione della serra, quindi si consiglia di aprire le finestre o porte di almeno 1 ora al giorno, sempre, nel momento pù caldo della giornata (a mezzogiorno), questo permetterà il rinnovo dell'aria interna e il controllo dell'umidità in eccesso, che ci aiuta ad evitare malattie e parassiti. È anche importante per consentire l'ingresso fondamentale per l'mpollinizzazione dei frutti da parte degli insetti.

La coltivazione in serra richiede un maggiore controllo di irrigazione, di essere regolata molto bene a seconda di ciò di cui necessita ogni pianta. Se l'acqua in eccesso provocano asfissia radicale, mentre se si irriga poco durante i giorni più soleggiati le piante possono diventare secca. Pertanto, l'idea è quella di mantenere un tasso di umidità costante nel terreno delle nostre piante, regolando l'irrigazione e la temperatura  in ogni periodo. L'irrigazione influenzerá l'umiditá dell'ambiente e, dobbiamo mantenerla tra il 50 e il 60%.

Possiamo avere diverse modalitá di serre da giardino di diferenti misure , per il giardino ,  la terraza o per il l balcone, di struttura di alluminio o con pannelli di polycarbonato o con struttura di acciaio e rivestimento in  PVC. Scegli la soluzione migliore a seconda del tuo spazio e ncessitá.


Altri articoli interessanti

Cos'è il compostaggio

mercoledì 21 settembre 2016

Se cerchiamo la parola compostaggio nel dizionario agronomico, lo definiremmo  come un sistema di trattamento-stabilizzazione di residui organici, basato su una attività microbiologica completa, effettuata in condizioni equilibrate...

Piante repellenti per zanzare

mercoledì 30 marzo 2016

A tutti noi piace sedersi in giardino e contemplarlo; però a volte le zanzare ci inducono a rientrare in casa poichè a causa delle loro punture. Le zanzare si sentono attratte dagli umani perchè rilevano un flusso di anidride carbonica, dal...

La coltivazione delle fave

venerdì 15 aprile 2016

La fava apartiene alla famiglia dei legumi. Per quanto riguarda la coltivazione, ne esistono due tipi: le fave tenere di cespuglio basso, con steli eretti che non necessitano de tutorato; e quelle di cespuglio alto o enrame, che invece...

L'orto a luglio

mercoledì 1 luglio 2015

L'estate è il periodo in cui la luce e le buone temperature accelerano la crescita delle piante e la produzione dei frutti del nostro orto.A luglio la produzione dell'orto sta nel suo periodo di picco e conviene stare attenti ad effettuare la...

Scopri il nostro catalogo