Caricando...
Tornare
  • Tuo carrello 0 prodotti
  • Totale prodotti € 0,00
  • Costi di spedizione € 0,00
  • Totale € 0,00
Vai alla sezione

La Fragola: una coltura decorativa

L'unico frutto che ben si adatta alle caratteristiche di un piccolo orto è la  Fragola, appartenente alla famiglia delle Rosacee. Anche se la produttività è bassa, è una coltura interessante perché:

  • Sia i fiori che i frutti sono molto decorativi, dando un tocco unico al giardino.
  • È una pianta di piccole dimensioni che si puó coltivare bene nei vasi.
  • Richiama l'attenzione dei bambini che si possono coinvolgere nell'attività di giardinaggio, considerando che le fragole incontrano sempre il loro gusto, piú di altri frutti e verdure.
  • Può essere utilizzato nell'orto verticale per sfruttare benegli spazi e le aree semi-ombreggiate.

Requisiti:

  • Irrigazione: irrigazione moderata  per ottenere una terreno fresco, senza eccessiva umidità, ma senza periodi di siccità.
  • Nutrizione: è impegnativo, quindi è consigliabile aggiungere un po 'di compost dopo ogni ciclo, in quanto si tratta di una pianta pluriennale.
  • Substrato: necessita una profondità di 15 cm in un terreno leggermente acido.

Come coltivala


G
F
M
A
Mg
G
L
Ag
S
O
N
D
Semina
    
    
    

.....
.....
    



    
    
Trapianto







.....
.....
.....


Raccolta



.....
.....
.....






La riproduzione abituale avviene per stoloni, questa è una strategia per "colonizzare" le zone più ricche ed iniziare un nuovo ciclo, dopo aver consumato le sostanze nutritive in cui è stato radicato. La pianta  in primavera sviluppa un taglio orizzontale e toccando la terra produce una nuova pianta. A fine estate-autunno, una volta che la nuova pianta ha messo radici in un vaso nuovo, produrrà i frutti entro la primavera.

Piantando in tarda primavera, inoltre, si possono ottenere semi. Dopo 2 settimane appariranno le prime piantine, e quando  queste saranno scesciute si protranno trapiantare  in modo definitivo, con una distanza di 30 cm.

È necessario coprire la superficie, in modo che il frutto non la tocchi e non si rovini. Nell'agricoltura tradizionale si usa la plastica, ma questa non è una pratica sostenibile. Un'alternativa può essere la paglia, così da trattenere maggiore umidità, o anche aghi di pino, che danno un po 'di acidità per il substrato.

Per il raccolto si raccomanda di effettuarlo nelle prime ore del mattino, perchè conservano le loro proprietà, oltre al suo sapore e l'aroma.

Le associazioni piú favorite

Aglio, spinaci, fagioli e lattuga.

D'altro canto, sono incompatibili con qualsiasi varietà di cavolo.

Parassiti e malattie frequenti


  • Lumache e chiocciole. Nella lavorazione del terreno. Rimedio: raccolta manuale o installazione di trappole di birra (contenitore a bocca larga sepolte a livello del suolo, che viene riempito fino alla metà di birra che li attrarrà).
  • Afidi. Essi possono diffondere virus, che provocano rapida degenerazione di tutto l'impianto. Rimedio: purè di ortica per la prevenzione o vegetali insetticidi per contrastarli. Se essi infettano la pianta, devono essere rimossi.
  • Ragno rosso. Appare dopo periodi di siccità. Rimedio: mantenere il terreno umido regolarmente, applicare trattamenti preventivi con equiseta o spray insetticida naturale.


Varietà


Fragoline di bosco

Fragole 4 stagioni

Altri articoli interessanti

Cos'è il compostaggio

mercoledì 21 settembre 2016

Se cerchiamo la parola compostaggio nel dizionario agronomico, lo definiremmo  come un sistema di trattamento-stabilizzazione di residui organici, basato su una attività microbiologica completa, effettuata in condizioni equilibrate...

La coltivazione e cura dell'agerato azzurro

mercoledì 6 luglio 2016

L'agerato azzurro è una pianta di stagione che produce ,dall'inizio della primavera fino alla fine dell'estate, fiori azzurri molto vistosi in giardino. É una pianta di stagione, cosicché passata questa stagione  si deve eliminare.É una...

Fisiopatie, diagnostica dei professionisti

giovedì 22 settembre 2016

La prima regola di ogni giardiniere che si rispetti è che di fronte ad un problema, prima di agire, si deve indagare sulle cause. Nel caso delle malattie causate da parassiti, è relativamente facile identificare l'agente infettivo, ma la ricerca...

Ravanello: coltivazione rapidissima

giovedì 4 agosto 2016

Per i giardinieri impazienti che vogliono avere i risultati subito, il ravanello, che si trova all'interno della famiglia delle crocifere (rape, cavoli, cavolfiori), è una coltura di rapida crescita, la cui velocità dà alcuni...

Scopri il nostro catalogo