Caricando...
Vai indietro
  • Tuo carrello 0 prodotti
  • Totale prodotti € 0,00
  • Costi di spedizione € 0,00
  • Totale € 0,00
Vai alla sezione

La lattuga: coltivazione per principianti

Questo ortaggio appartenente alla famiglia delle Compositae (scarola, carciofi, cardo), è ideale per chi inizia la sua carriera in questi orti urbani:

  • Non richiede molta cura e non viene quasi mai colpita dai parassiti.

  • Il suo ciclo è breve , già in poco tempo può essere raccolta, in modo che possa essere combinato con altri ortaggi di ciclo più lungo per ricavare un maggiore spazio.

  • Combinando le diverse varietà si possono raccogliere in tutto l'anno.

Si tratta di una coltivazione che si adatta bene ai contenitori. 

Le loro esigenze

Irrigazione: è moderatamente impegnativa, soprattutto per formare il grumolo .

Nutrienti: come tutte le verdure a foglia, la lattuga è consumatrice di sostanze nutritive.

Substrato: necessità 3 Volume l.

Come coltivarla

È comune eseguire un semanzaio, ma può anche essere effettuata una semina diretta e successivamente si possono realizzare dei diradamenti, per mantenere finalmente una distanza tra le piante di 20-30 cm.

de veranoNel caso in cui si necessita di trapiantare le piantine al contenitore finale, il momento giusto è quando la pianta ha 4-5 foglie vere. Si raccoglieranno tra le 5-10 settimane più tardi della varietà di lattuga del grumolo , che è quando il grumolo è stretto, oppure può essere un raccolta di continuo, tagliando le foglie necessarie, più corte. Soprattutto nella stagione calda si può raccogliere la lattuga , questo significa che sono ifine o n fiore e le foglie diventano dure ed amare.

Per avere tutto l'anno un raccolto si realizza una piantagione a scaglioni. Le Piantine che sono state rimosse durante il diradamento vengono conservate in vasi più piccoli fino al momento im cui si pianta un altro turno di lattuga . Inoltre, le zolle nude possono essere conservate per diversi giorni in un bacino di acqua fino a quando non vengono t cavolorapiantate.


Le associazioni più favorevoli

Aglio, cipolla, cavolo, cetrioli, porri, radicchio, pomodoro e carote.

Sono inoltre compatibili: melanzane, zucchine, zucca, spinaci, piselli, fagioli, fagioli, meloni, rape, peperoni, barbabietole e anguria.

Parassiti e malattie più frequenti

  • Lumache. Nella coltivazione della terra. Rimedio: raccolta manuale o installazione di trappole di birra (contenitore a bocca larga sepolto a livello del terreno, che si riempie a metà di birra in modo tale da attirarle).
  • Funghi. Appaiono per l'eccessiva umidità. Rimedio: Rimuovere le zone colpite e promuovere l'aerazione.
  • Afidi. appaiono quando vi è un eccesso di azoto. Rimedio: concime di ortica come prevenzione o insetticidi per gli ortaggi come lotta diretta.
  • Uccelli. Rimedio: coprire con una rete.

Varietà

Tra più di 200 varietà di lattuga le più noti sono:

  • Romana. E' la più comune, ed un modo molto coerente è quello di legare il suo grumolo , quando mancano 15 giorni per essere raccolta. Si coltiva in estate.

  • Foglia di quercia. Si tratta di una varietà da taglio e in genere è coltivata in autunno-inverno.

  • Meraviglia. Varietà più adatta alle alte temperature, ed è da taglio.

  • Grumoli da tutela . Essi formano piccole gemme e sopportano le basse temperature.

Lattuga quattro stagioni

Lattuga Meraviglia Estate

Lattuga romana lunga e bionda

Lattuga da cespo gialla

Lattuga dorata di Primavera

Lattuga grandi laghi

Lattuga a cappuccio Little gem.

Lattuga Meraviglia Estate sel. Maresme

Lattuga Mesclum

Lattuga foglia di quercia

Lattuga Gialla



Altri articoli interessanti

Come coltivare le lenticchie nel nostro orto

martedì 26 luglio 2016

Le lenticchie o Lens culinaris, provengono dalla famiglia delle leguminose. Sono una fonte di ferro, proteine ​​e fibre, e per questo si sono adatte per combattere anemia o durante la gravidanza.Ci sono diverse varietà di lenticchie, ma la più...

Cos'è il compostaggio

mercoledì 21 settembre 2016

Se cerchiamo la parola compostaggio nel dizionario agronomico, lo definiremmo  come un sistema di trattamento-stabilizzazione di residui organici, basato su una attività microbiologica completa, effettuata in condizioni equilibrate...

Come coltivare i cavoli rapa nel nostro orto

venerdì 22 luglio 2016

ll Cavolo rapa è una radice di sapore dolce (e talvolta con un tocco di spezie), che proviene dalla famiglia delle crucifere, una miscela di cavoli e rape. Si raccomanda di farlo consumare a persone con problemi ...

La Fragola: una coltura decorativa

martedì 30 agosto 2011

L'unico frutto che ben si adatta alle caratteristiche di un piccolo orto è la  Fragola, appartenente alla famiglia delle Rosacee. Anche se la produttività è bassa, è una coltura interessante perché:Sia i fiori che i frutti sono molto...

Scopri il nostro catalogo