Caricando...
Vai indietro
  • Tuo carrello 0 prodotti
  • Totale prodotti € 0,00
  • Costi di spedizione € 0,00
  • Totale € 0,00
Vai alla sezione

L'aglio: una coltura per iniziare

Possiamo cominciare la realizzazione di un orto urbano ecologico in un modo semplice e poco costoso. Dobbiamo semplicemente disporre di:

  • Un vaso.
  • Un po' di terriccio per vasi.
  • Una testa d'aglio.
  • Una finestra o un balcone.

Primi passi per iniziare il nostro orto in casa:

  1. Ci sono due tipi di aglio: bianco e rosato. Dividiamo la testa d'aglio in tutti i suoi spicchi (una testa contiene da 10 a 15 spicchi).
  2. Riempiamo il vaso con la terra e introduciamo l'aglio nella terra (con la punta più fine verso l'alto). Quando lo piantiamo nel terreno lo faremo con dei solchi a una distanza di 10-15 cm tra le piante e 20-30 cm tra le file.
  3. Irrighiamo con acqua ed esponiamo il vaso alla luce del sole.
  4. In poche settimane avremo una fioriera piena di preziose piante di aglio, che possiamo consumare freschi o lasciarli seccare per consumarli in altro momento. Se facciamo la seconda, nel giro di pochi mesi avremo 10 a 15 teste d'aglio.
  5. L'aglio ha due periodi per la piantagione: da ottobre a novembre e da gennaio a marzo.


Tipo di terreno

Non tollera eccesso di umidità, il suolo dovrebbe essere leggero e ben drenato.

Irrigazione

Si tratta di una pianta da terra asciutta, ma fino a quando non si formano i bulbi si deve mantenere il terreno un po' umido. La frequenza di irrigazione dipende dalla temperatura e dalle precipitazioni.

Clima

Non è una coltura esigente. Con il freddo acquisisce un sapore piú piccante.

Associazioni

Si raccomanda di non coltivarlo con legumi o cavolo, o in luoghi dove si raccolgono barbabietole, erba medica (alfalfa), piselli, fagiolini e spinaci. D'altra parte, le associazioni favorevoli sono il pomodoro, la carota e la cipolla.

La coltura dell'aglio è il modo migliore per entrare nel mondo degli orti urbani o giardini in casa, per la sua facile coltivazione.  Dobbiamo iniziare a creare il nostro orto con colture semplici.



Altri articoli interessanti

Compostaggio vs. Vermicompostile

mercoledì 21 settembre 2016

Il compostaggio è quell'operazione che consite nel trasformare i resti organici del giardino, l'orto o cucina in compost, materiale ricco di microrganismi e sostanze nutritive che fertilizza il terreno in cui si sviluppano le nostre piante.È...

I benefici degli insetti per l'orto

venerdì 15 luglio 2016

Quando abbiamo deciso di avere un giardino di casa, dobbiamo supporre che avremo dei "bug". Questi sono per lo più insetti (6 piedi) e in misura minore aracnidi (8 piedi). Se coltiviamo il nostro giardinoi avremo vermi e lumache...

Cetriolo: una coltura produttiva

giovedì 4 agosto 2016

Nell'orto estivo il protgonista indiscusso  è il cetriolo rinfrescante, questo ortaggio della famiglia delle cucurbitacee (zucchine, zucca, melone, anguria) è una coltivazione in grado di dare una raccolta abbondante e prolungata:La sua...

Come combattere la mosca bianca?

giovedì 21 luglio 2016

Conosciamo la mosca blanca La mosca bianca appartiene alla famiglia delle aleurodidi. Sono state individuate piú di 1500 speci di mosche bianche. Da adulte hanno dimesioni comprese tra 1 e 1´5 mm con un corpo di colore giallo...

Scopri il nostro catalogo