Caricando...
Vai alla sezione

L'aglio: una coltura per iniziare

Possiamo cominciare la realizzazione di un orto urbano ecologico in un modo semplice e poco costoso. Dobbiamo semplicemente disporre di:

  • Un vaso.
  • Un po' di terriccio per vasi.
  • Una testa d'aglio.
  • Una finestra o un balcone.

Primi passi per iniziare il nostro orto in casa:

  1. Ci sono due tipi di aglio: bianco e rosato. Dividiamo la testa d'aglio in tutti i suoi spicchi (una testa contiene da 10 a 15 spicchi).
  2. Riempiamo il vaso con la terra e introduciamo l'aglio nella terra (con la punta più fine verso l'alto). Quando lo piantiamo nel terreno lo faremo con dei solchi a una distanza di 10-15 cm tra le piante e 20-30 cm tra le file.
  3. Irrighiamo con acqua ed esponiamo il vaso alla luce del sole.
  4. In poche settimane avremo una fioriera piena di preziose piante di aglio, che possiamo consumare freschi o lasciarli seccare per consumarli in altro momento. Se facciamo la seconda, nel giro di pochi mesi avremo 10 a 15 teste d'aglio.
  5. L'aglio ha due periodi per la piantagione: da ottobre a novembre e da gennaio a marzo.


Tipo di terreno

Non tollera eccesso di umidità, il suolo dovrebbe essere leggero e ben drenato.

Irrigazione

Si tratta di una pianta da terra asciutta, ma fino a quando non si formano i bulbi si deve mantenere il terreno un po' umido. La frequenza di irrigazione dipende dalla temperatura e dalle precipitazioni.

Clima

Non è una coltura esigente. Con il freddo acquisisce un sapore piú piccante.

Associazioni

Si raccomanda di non coltivarlo con legumi o cavolo, o in luoghi dove si raccolgono barbabietole, erba medica (alfalfa), piselli, fagiolini e spinaci. D'altra parte, le associazioni favorevoli sono il pomodoro, la carota e la cipolla.

La coltura dell'aglio è il modo migliore per entrare nel mondo degli orti urbani o giardini in casa, per la sua facile coltivazione.  Dobbiamo iniziare a creare il nostro orto con colture semplici.




Altri articoli interessanti

Come coltivare gli asparagi nel nostro orto

mercoledì 20 aprile 2016

Oggi vi raccontiamo come coltivare gli asparagi, un vegetale che proviene dalla famiglia delle gigliacee. Quello che mangiamo si chiama turione ed é un tenero germoglio che cresce negli asparagi. I turioni possono essere verdi (con un sapore piú...

Zucchine: una coltura prolifica

giovedì 4 agosto 2016

Se avete già provato a coltivare le zucchine, della famiglia delle cucurbitacee (cetriolo, melone, anguria), e il raccolto non è stato produttivo nonostante la sua reputazione, è perché non avete preso in considerazione alcune...

Come coltivare i fagioli extra precoci nel tuo giardino

mercoledì 27 luglio 2016

Se vogliamo i fagioli ,e li vogliamo presto, o quasi presto, una delle migliori opzioni é quella di coltivarli tra varietá Luna di agosto, i cui frutti, molto dolci e teneri, possono essere pronti per essere consumati a partire da 90 giorni dopo...

Come coltivare le lenticchie nel nostro orto

martedì 26 luglio 2016

Le lenticchie o Lens culinaris, provengono dalla famiglia delle leguminose. Sono una fonte di ferro, proteine ​​e fibre, e per questo si sono adatte per combattere anemia o durante la gravidanza.Ci sono diverse varietà di lenticchie, ma la più...

Scopri il nostro catalogo