Caricando...
Vai indietro
  • Tuo carrello 0 prodotti
  • Totale prodotti € 0,00
  • Costi di spedizione € 0,00
  • Totale € 0,00
Vai alla sezione

Le prime colture dell' autunno: bulbi e aglio

L'autunno sta per iniziare ed è tempo di pianificare quello che ci sará nel nostro orto in questa nuova stagione, come ad esempio quali colture ruoteranno, quali spazi liberi ci rimangono e quali piante li riempiranno. In Planeta Huerto ti parliamo di due colture che non possono mancare nel nostro giardino e che possiamo giá piantare: i bulbi autunnali e l'aglio da semina.

Bulbi autunnali

  • Un modo per rendere il nostro orto pieno di colore è piantare bulbi. I più conosciuti sono i tulipani, giacinti e narcisi, ma possiamo trovare varietà: Amaryllis, anemoni, crochi, ranuncoli, ciclamini, crochi ... La varietà che esiste all'interno di queste famiglie è molto ampia. In pratica possiamo trovare quasi tutti i colori.
  • Se piantate ora o nel mese di novembre, fioriranno in primavera. Queste piante sono note per la loro facilità e la velocità nel crescere, oltre a conservare l'umidità all'interno e le sostanze nutritive che le rendono colture molto resistenti.
  • Controllare la guida alla coltivazione dei bulbi per conoscere tutto ciò che riguarda il tipo  di terreno richiesto, l'irrigazione, la semina, il trapianto e altre questioni.
  • Possiamo usarli per decorare bordature di giardini, prati ... e possono anche essere piantati in vasi.
  • Idealmente é meglio piantarli nel corso di un mese, non tutti insieme, affinché non appassiscano allo stesso tempo e potremo godere sempre di zone colorate. Potremo piantare bulbi nella stessa area ma di diverse stagioni: metteremo insieme quelli a fioritura precoce (Crocus, Galanto: spuntano a fine inverno) con quelli a fioritura tardiva (tulipani, narcisi: spuntano in tarda primavera).

Aglio da semina

  • Si tratta di una delle coltivazioni più facili da piantare, impiega poco per crescere ed è resistente al freddo. Ne esistono di due tipi: bianco (si conserva meglio) e rosa.
  • Tanto piú ecologico é l'aglio, tanti piú principi attivi manterrá, tanto a livello nutrizionale quanto contro i parassiti. Alla luce di ció, agisce per ingestione, e se mescolato con sapone di potassio, per contatto. Se lo si semina con altre colture con cui puó essere associato, come pomodori, cipolle o carote (possiamo piantare l'aglio e riservare il resto dello spazio per queste colture), l'aglio agirà come una barriera contro molti parassiti.
    • l'aglio ha molte proprietá medicinali: riduce il livello del colesteolo, combatte l'ipertensine ed é battericida
    • Non è importante solo nella dieta, ma è anche un rimedio naturale contro i parassiti come acari, lumache, minatori fogliari, ventose, trivellatori, afidi, batteri, funghi e nematodi. Inoltre aiuta a respingere conigli, topi, talpe e formiche.
  • L'estratto di aglio non lascia traccia di odore nelle colture è innocuo per gli insetti utili e non necessita di un periodo di sicurezza prima di consumare alimenti che sono stati esposti ad esso. È comunemente utilizzato perché previene lo sviluppo di funghi nelle nostre piante.
  • Se dopo aver letto gli usi che hanno l'aglio, desideri sapere come si pianta, guarda questo articolo su come coltivare l'aglio

Altri articoli interessanti

L'aglio: una coltura per iniziare

lunedì 29 agosto 2011

Possiamo cominciare la realizzazione di un orto urbano ecologico in un modo semplice e poco costoso. Dobbiamo semplicemente disporre di:Un vaso.Un po' di terriccio per vasi.Una testa d'aglio.Una finestra o un balcone.Primi passi per iniziare il...

L'orto a dicembre

lunedì 1 dicembre 2014

Se durante l'anno non trovate il tempo per fare delle "riforme" e migliorare l'orto, questo è il momento, perchè soprattutto nelle zone interne, l'arrivo di dicembre rappresenta una pausa per le verdure. Revisione di attrezzi e...

Come scegliere il perfetto programma di irrigazione

giovedì 7 luglio 2016

Ci sono molte ragioni per avere un programmatore di irrigazione, come la mancanza di tempo, orari irregolari o un giardino così che  abbiamo bisogno di un piccolo aiuto. In ogni caso, si tratta di un investimento utile, considerando il costo...

Rimedi per l' Oidio

venerdì 29 luglio 2016

L'oidio è una malattia causata dal fungo omonimo. Si tratta di uno strato di peli biancastro che agisce sulle foglie e steli di piante deboli, di solito si trova in ombra in zone e periodi di elevata umidità. Come abbiamo detto possiamo...

Scopri il nostro catalogo