Caricando...

Natale 2017

Tornare
  • Tuo carrello 0 prodotti
  • Totale prodotti € 0,00
  • Costi di spedizione € 0,00
  • Totale € 0,00
Vai alla sezione

Le prime colture dell' autunno: bulbi e aglio

L'autunno sta per iniziare ed è tempo di pianificare quello che ci sará nel nostro orto in questa nuova stagione, come ad esempio quali colture ruoteranno, quali spazi liberi ci rimangono e quali piante li riempiranno. In Planeta Huerto ti parliamo di due colture che non possono mancare nel nostro giardino e che possiamo giá piantare: i bulbi autunnali e l'aglio da semina.

Bulbi autunnali

  • Un modo per rendere il nostro orto pieno di colore è piantare bulbi. I più conosciuti sono i tulipani, giacinti e narcisi, ma possiamo trovare varietà: Amaryllis, anemoni, crochi, ranuncoli, ciclamini, crochi ... La varietà che esiste all'interno di queste famiglie è molto ampia. In pratica possiamo trovare quasi tutti i colori.
  • Se piantate ora o nel mese di novembre, fioriranno in primavera. Queste piante sono note per la loro facilità e la velocità nel crescere, oltre a conservare l'umidità all'interno e le sostanze nutritive che le rendono colture molto resistenti.
  • Controllare la guida alla coltivazione dei bulbi per conoscere tutto ciò che riguarda il tipo  di terreno richiesto, l'irrigazione, la semina, il trapianto e altre questioni.
  • Possiamo usarli per decorare bordature di giardini, prati ... e possono anche essere piantati in vasi.
  • Idealmente é meglio piantarli nel corso di un mese, non tutti insieme, affinché non appassiscano allo stesso tempo e potremo godere sempre di zone colorate. Potremo piantare bulbi nella stessa area ma di diverse stagioni: metteremo insieme quelli a fioritura precoce (Crocus, Galanto: spuntano a fine inverno) con quelli a fioritura tardiva (tulipani, narcisi: spuntano in tarda primavera).

Aglio da semina

  • Si tratta di una delle coltivazioni più facili da piantare, impiega poco per crescere ed è resistente al freddo. Ne esistono di due tipi: bianco (si conserva meglio) e rosa.
  • Tanto piú ecologico é l'aglio, tanti piú principi attivi manterrá, tanto a livello nutrizionale quanto contro i parassiti. Alla luce di ció, agisce per ingestione, e se mescolato con sapone di potassio, per contatto. Se lo si semina con altre colture con cui puó essere associato, come pomodori, cipolle o carote (possiamo piantare l'aglio e riservare il resto dello spazio per queste colture), l'aglio agirà come una barriera contro molti parassiti.
    • l'aglio ha molte proprietá medicinali: riduce il livello del colesteolo, combatte l'ipertensine ed é battericida
    • Non è importante solo nella dieta, ma è anche un rimedio naturale contro i parassiti come acari, lumache, minatori fogliari, ventose, trivellatori, afidi, batteri, funghi e nematodi. Inoltre aiuta a respingere conigli, topi, talpe e formiche.
  • L'estratto di aglio non lascia traccia di odore nelle colture è innocuo per gli insetti utili e non necessita di un periodo di sicurezza prima di consumare alimenti che sono stati esposti ad esso. È comunemente utilizzato perché previene lo sviluppo di funghi nelle nostre piante.
  • Se dopo aver letto gli usi che hanno l'aglio, desideri sapere come si pianta, guarda questo articolo su come coltivare l'aglio

Altri articoli interessanti

Associazioni di coltivazioni negli orti urbani

mercoledì 13 luglio 2016

Il piu grande orgoglio di ogni coltivazione in formato piccolo è diventare un giorno un orto biointensivo in cui è possibile coltivare tutti gli alimenti di una dieta completa in uno spazio molto ridotto. Questa utopia può...

L'orto ad agosto

sabato 1 agosto 2015

Durante il mese di agosto avremo abbastanza lavoro nel nostro orto, visto che è il momento di raccogliere tutti i frutti del lavoro realizzato precedentemente.L'inizio del mese è solito essere abbastanza soffocante, mentre già  a partire...

Come combatto il ragno rosso?

mercoledì 6 luglio 2016

La araña roja: la plaga y su tratamientoIl ragnetto rosso è un piccolo acaro di 0,5 millimetri nella loro fase adulta. Di solito  si alimentano con  piante in  ambienti asciutti. Essi sono chiamati acari a causa della loro...

Cos'è il compostaggio

mercoledì 21 settembre 2016

Se cerchiamo la parola compostaggio nel dizionario agronomico, lo definiremmo  come un sistema di trattamento-stabilizzazione di residui organici, basato su una attività microbiologica completa, effettuata in condizioni equilibrate...

Scopri il nostro catalogo